Il bambino lotta, sino a che non può più farcela – a quel punto, dice qualcosa di terribile a suo padre.

Oggi abbiamo deciso di raccontarvi una storia davvero commovente, che vede come protagonista un bambino di nome Ayden Zeigler-Kohler che viene da Springettsbury Township, in Pennsylvania (Stati Uniti). Fino all’ età di 9 anni è stato un ragazzino come tutti gli anni con una grandissima passione per il calcio, ma la sua vita è cambiata quando ha scoperto di essere malato.17425990_798566436957561_5705863903259645420_n

I medici gli hanno diagnosticato un tumore che interessa il tronco cerebrale, chiamato DIPG. Da questa patologia non c’è modo di poter guarire ed infatti i medici hanno comunicato alla famiglia che ormai al bambino restavano solo 12 mesi di vita. Il padre, un medico militare veterano della guerra in Iraq, non riusciva a rassegnarsi ma ad ogni ricerca che faceva trovava sempre la stessa risposta… Non esisteva cura.17457324_798566236957581_5393720675886735949_n

Alla fine lui e tutta la sua famiglia hanno capito che la cosa giusta da fare era quella di rimanere accanto al figlio. Gli ultimi mesi del bambino sono trascorsi serenamente e la famiglia si è impegnata nel realizzare ogni suo desiderio. Speriamo che adesso possa aver trovato finalmente la pace!