I genitori l’hanno costretta ad andare a scuola COSÌ. È tornata a casa piangendo.

Oggi abbiamo deciso di raccontarvi la storia di una ragazzina statunitense di 11 anni di nome Kaylee Olsen, che adora i vestiti, fare compere ed ha una grande passione per la moda. Un giorno si è presa gioco di una compagna di classe che non poteva permettersi dei vestiti nuovi e le ha detto di essere troppo “trasandata”.

Quando la mamma è venuta a conoscenza di questo episodio ha deciso di trovare la giusta punizione per farle imparare la lezione. Ha deciso di portare la bambina in un negozio di abiti usati e di fargli scegliere solo tra i vestiti più brutti quelli da comprare. Inizialmente Kaylee aveva trovato tutto questo divertente, ma non aveva capito che avrebbe dovuto indossare quegli abiti per i giorni a seguire.

Così a scuola i compagni si presero gioco di lei e ripensando a quello che aveva fatto si scusò con la ragazzina che aveva trattato male. Ha scoperto di avere anche molte cose in comune con lei ed ora sono ottime amiche! 

Ecco il VIDEO:

Condividi