La dieta delle banane

Tante persone che cercano di perdere peso, si riuniscono sui vari social network per raccogliere consigli sulla dieta da seguire. Recentemente su Mixi, uno dei siti di social network più seguiti in Giappone, alcuni membri si sono riuniti per cercare di creare un semplice programma dietetico, che funzionasse davvero, come la dieta delle banane.

Semplice, economico e privo di stress: La Morning Banana Diet.

La dieta della banana è una dieta per le persone che non vogliono preoccuparsi di una dieta, che non vogliono leggere un libro, che sono già abbastanza sotto controllo ma hanno bisogno di una piccola struttura da seguire” nel controllo delle cose ma ha bisogno di una piccola regime dietetico da seguire. La dieta delle banane è una dieta a basso contenuto glicemico che oltre a far dimagrire consente di prevenire il diabete e le malattie cardiovascolari.

DIETA-BANANE
DIETA-BANANE

Dieta delle banane: A colazione

  • Mangiare una banana a prima colazione oppure un frullato a base di banana.
  • Non c’è un limite al numero di banane da consumare, ma si consiglia di non esagerare.

Mangiare solo banane fresche e della giusta maturità.

Dieta delle banane: a pranzo e cena

  • Il pranzo e la cena devono sempre iniziare con una banana.
  • Dopo la banana, si può consumare la cena normalmente.
  • La cena deve essere consumata entro le 20:00, anche se l’ideale è alle 18:00
  • Non ci sono limiti su quanto mangiare e cosa, basta che il dolce non venga ripetuto in entrambi i pasti
dieta-delle-banane
dieta-delle-banane

 

 

 

 

 

 

 

Altre regole della dieta delle banane:

  • Bere almeno 2 litri al giorno.
  • Masticare bene tutti i cibi
  • Camminare almeno 30 minuti al giorno
  • Se si ha fame dopo la cena si può anche occasionalmente mangiare un pezzo di frutta fresca, ma senza che diventi un’abitudine
  • Andare a letto presto, prima delle 24:00
  • Tenere un diario alimentare.

Dieta della banana: controindicazioni

La dieta della banana permette di mantenere inalterato il regime alimentare abituale, senza shock metabolici, quindi non è pericolosa e non ha effetti collaterali nocivi. Esistono tuttavia alcune perplessità sulla sua efficacia poiché, essendo un frutto ricco in carboidrati e zuccheri, fare colazione con una banana porta ad una rapida digestione del pasto e alla successiva insorgenza del senso di fame (e come tutte sappiamo, la fame è la nemica n°1 per chiunque cerchi di seguire una dieta). È dunque facile ritrovarsi a consumare addirittura più calorie del solito, se si considera che la dieta prevede due pasti liberi.

Bisogna inoltre fare attenzione poiché, oltre a tante proprietà benefiche, la banana possiede anche qualche controindicazione, legate soprattutto alla presenza, nella sua polpa, di proteine allergizzanti, che potrebbero provocare fastidiose allergie alimentari. Un consumo eccessivo del frutto è inoltre sconsigliato a chi ha un basso livello di zucchero nel sangue, o soffre di ulcera gastroduodenale.

Ciò detto si può concludere affermando che la dieta delle banane ha possibilità di rivelarsi un successo solo ed esclusivamente se si evitano eccessi culinari durante i pasti a scelta (come in qualsiasi regime dietetico), tuttavia le va riconosciuto il merito di incoraggiare alcune abitudini sane, come non spizzicare dopo cena e coricarsi non oltre la mezzanotte, un vero toccasana per l’organismo.

 

Condividi