Caratterisitche per scegliere un server ad alte prestazioni

Cos’è un server

Un server è un computer ad alte prestazioni utilizzato esclusivamente per fornire servizi ad altri PC. Normalmente, in contesti aziendali con la creazione di reti di comunicazione locale, è indispensabile l’utilizzo di server dedicati per poter garantire funzioni fondamentali come lo scambio di informazioni tra gli utenti, la gestione della posta elettronica, l’accesso ai siti internet, il backup dei dati, ecc.

Un server per ogni servizio

Esistono diversi tipi di server in base ai servizi che possono offrire. Si parla appunto di server dedicati proprio per la specificità delle loro funzioni.
Alcuni esempi di server dedicati sono:

  • file server: macchina progettata per mettere a disposizione spazio per lo scambio di file tra utenti di una rete;
  • mail server: sistema hardware progettato per la gestione di tutti i servizi di posta elettronica. Sono macchine dedicate o integrate su altri server.
  • Web server: sistema hardware e software per gestire al meglio le funzionalità di un sito web.

Molto spesso accade che un’unica macchina sia in grado di fornire più servizi contemporaneamente; la scelta dipende dall’architettura e dalla grandezza della rete.

Caratteristiche tecniche di un server dedicato

Come detto un server è un computer e dal punto di vista hardware le caratteristiche tecniche da prendere in considerazione sono molto simili a quelle di un normale Pc. Naturalmente, viste le prestazioni richieste da un servizio pro per uso in ambiti aziendali o altamente professionali, anche l’hardware dovrà essere adeguato.

Ad esempio un server web, se dovesse gestire un piccolo blog, potrebbe essere anche un normale PC in perfetto stile fai da te; diversa la situazione se il sito è un grande e-commerce con migliaia di prodotti, pagine e imponenti flussi dati da gestire.
Vediamo le principali caratteristiche hardware di un server:

  • processore: deve avere prestazioni adeguate alle esigenze con una buona velocità di calcolo per permettere al server di operare con la massima efficienza. Alcuni server possono disporre anche di più CPU: i così detti sistemi multi-processore. La potenza e la velocità devono essere tanto più elevate quanto maggiore è la necessità di sostenere sofware che richiedono operazioni molto complesse o nel caso di operazioni di virtualizzazione. A esempio, per un server Web che deve gestire un sito statico con traffico limitato, non saranno necessari processori particolarmente prestazionali.
  • Ram: un elemento fondamentale durante la scelta del giusto server dedicato. È un aspetto da non sottovalutare che spesso può rappresentare il collo di bottiglia di un sistema che si dimostra poco prestazionale. Inutile scegliere processori super potenti se poi la quantità di RAM non è adeguata. Ad esempio, se si utilizzano applicazioni database con un grande flusso di dati, una Ram di dimensioni adeguate è indispensabile per avere un server che risponda perfettamente alle nostre esigenze.
  • Dischi SSD: il terzo aspetto da valutare è la capacità di immagazzinamento dei dati. Una delle migliori scelte è l’utilizzo di dischi a stato solido SSD: offrono altissime velocità di trasmissione sia in lettura che scrittura con il rischio di guasto ridotto al minimo. Si possono scegliere anche tradizionali dischi magnetici con la preferenza per i SAS che sono il riferimento per la fascia medio alta. Per la garanzia di una gestione sicura dei dati prevedere anche una funzione RAID.

Alla fine la scelta di un server e delle sue prestazioni dipendono esclusivamente dell’utilizzo che deve esserne fatto e dalle esigenze del cliente.

Condividi